Uno straniero a Firenze per assistere a Pitti Uomo 2020

Arrivo a Firenze. L’evento di moda in cui dovrei assistere è comodamente vicino alla stazione ferroviaria per questo non ho modo di vedere gran parte della città. Il clima è più freddo di quello olandese che sono abituato a sopportare. Mentre mi avvicino all’ingresso cercando di trattenere il mio naso che cola, posso vedere i fotografi competitor che cercano di scattare una foto alle persone, vestite in modo bizzarro, che si trovano intorno a me. Prima di entrare, ricevo un foglietto su un cordino che dice il mio nome e la compagnia per cui lavoro. Mi fa sentire importante entrare nel backstage di Pitti Uomo per fare le foto.

Mentre scruto il codice a barre sul mio biglietto per entrare attraverso cancelli simili a quelli di una stazione ferroviaria, vedo tre fotografi inseguire una ragazza molto giovane attraverso una piazza mediamente affollata. Probabilmente è famosa e indossa qualcosa di radicalmente esclusivo e costoso. Sto pensando al fatto che gli scanner di codici a barre in realtà scansionano le parti bianche del codice a barre invece del nero, non l’ho mai saputo.

Mentre tutti credono di distinguersi dalla massa indossando l’abbigliamento più elegante, moderno, di classe e colorato, nessuno lo fa davvero. Mi chiedo chi è qui per chi, la moda è qui per le modelle? I fotografi sono qui per la moda? I modelli sono qui per i fotografi? Chi è il drogato e quali sono le droghe? Tutti posano costantemente nel caso in cui qualcuno improvvisamente scattasse una foto. Alcuni accendono provocatoriamente una sigaretta con la speranza di essere solo un po ‘più vistosi di qualcun altro. Alcuni accendono una sigaretta perché hanno fame e il cibo non è in vista, o non possono assumerlo per la faticosa vita da modelli.

Sento il tifo e gli applausi, a quanto pare qualcosa sta accadendo qualcosa di talmente importante che tutti lo filmano con il proprio telefono. Nessuno è qui per l’evento, è un evento per rendere reale il proprio Instagram. Questa giacca firmata non esiste solo sul profilo di Kylie Jenners. Eccolo nell’app della fotocamera.