TAOMODA

TAORMINA, 13-20 luglio 2019

 

Nel comune siciliano si è tenuto uno degli eventi più influenti dell’universo imprenditoriale made in italy: una settimana interamente dedicata a moda, design, arte, musica, cinema, letteratura, cultura con uno occhio di riguardo all’ecosostenibilità, tematica cardine della ventesima edizione della manifestazione firmata dalla giornalista Agata Patrizia Saccone. È la più importante rassegna internazionale di settore del Centro-Sud Italia, patrocinata dalla Camera Nazionale della Moda Italiana, da Camera Buyer Italia, dall’ENlT e dalla Regione Siciliana.

Al termine della settimana, si è tenuta la premiazione delle eccellenze internazionali presso il teatro greco di Taormina, location suggestiva che per l’occasione profumava di Xerjoff, maison torinese di profumeria di lusso, che ha aderito al tema dell’edizione esibendo nell’exhibition di Palazzo Ciampoli l’opera dell’artista Chen Li, “You are never too small” ispirata alle parole di Greta Thunberg “Non sei mai troppo piccolo per fare la differenza”. 

L’opening della serata presenterà le creazioni di Pescepazzo (Laura Mendiola), Ellementi (Lisa Tigano), Belle vie calzature, Ara Lumiere e Salvatore Cusimano, con i suoi abiti interamente realizzati dal riciclaggio di carta e plastica.  

Quest’anno a presentare l’evento sono stati Beppe Convertini, volto di Rai 1 e conduttore de “La Vita in Diretta” e la giornalista di moda Cinzia Malvini accompagnati dalla musica del fenomenale saxista italiano Francesco Cafiso, conducendo così il pubblico durante la magica notte dei Tao Award, tra intervalli occupati dalle sfilate di brand d’alta moda. 

Il primo Tao Award è stato consegnato a Kulsum Shadab Wahab di Are Lumiere, che lavora alla produzione di copricapi con 23 donne indiane sfigurate dall’acido; il ricavato delle vendite è integralmente devoluto alle loro cure. Il premio per l’imprenditoria è stato conferito a Paolo Gerani, di ICEBERG, ed a Brunello Cucinelli, che però ottiene l’esclusività del premio Excellence. Carla Sozzani, sorella della celebre ex direttrice di Vogue Italia Franca Sozzani, è stata inignita del Tao Award grazie alla sua visionaria galleria di Milano. 

A seguire numerose nomine per il mondo del giornalismo: Giovanni Audiffredi, direttore di GQ Italia; Franco Fatone del TG2 RAI e Luca Lanzoni, digital director di Elle e Marie Claire. 

Per la moda sono invece stati premiati Maison Curiel con Raffaella e Gigliola curiel; Alberto Zambelli, con le sue creazioni ispirate al mare e che danno l’idea di una moda “liquida”; Ultrachic, per cui ha sfilato Miss Italia 2015 Alice Sabatini; Francesco Tombolini e Beppe Angiolini, rispettivamente presidente e presidente onorario di Camera Buyer Italia (CBI), i quali hanno poi premiato la boutique Parisi che quest’anno ha celebrato i 100 anni di attività nel settore. 

Per il mondo del cinema, il Tao Award è stato conferito all’attrice  Serena Autieri mentre il premio per la saggistica è stato vinto da Vera Slepoji

Sul palco è stato chiamato anche Arturo Delle Donne, vincitore per la fotografia e le cui opere esposte a Palazzo Ciampoli a Taormina si collegano al progetto del brand Suprema Venezia. La premiazione si conclude nel romanticismo della sfilata del giovane talento siciliano Salvatore Piccione ed alle sue creazioni.

Infine tutti i grandi protagonisti di questa settimana di full immersion nella bellezza si sono riuniti sul palco per dare un volto preciso alla creatività ed al futuro.