SHIRTAPORTER è sempre in grado di differenziarsi e farsi riconoscere

Il progetto SHIRTAPORTER ha origine nel 2010 dalla creatività di un gruppo stilistico fatto di due personalità inconsuete e molto diverse tra loro, Elisabetta Pinali e Alessia Delaini, che dopo innumerevoli anni di esperienza nel settore decidono di unire le loro peculiarità per sviluppare una collezione che di stagione in stagione si rinnova abbracciando stili e mondi rimasti ancora inesplorati. Il brand di womenswear scommette sulla seta come forte brand identity, con cui differenziarsi e farsi riconoscere: stampe esclusive e lavorazioni made in Italy, quasi artigianali. Lo sguardo al passato si rivela in una femminilità classica che sembra recuperata da arredi ritrovati in soffitta, ma anche dagli anni 50 e dall’estro folk degli anni 30, in ricami, gioielli e passamanerie. La modernità si traduce in stampe over, insolite stratificazioni e nel gioco dei contrasti dal carattere deciso, uniti nello stile metropolitano. Vanta di circa 200 clienti totali suddivisi tra Italia, Germania e Francia, per poi non parlare dei principali e-commerce. Si tratta di un brand innovativo ma classico pronto a consolidare la sua presenza nel territorio Europeo e a conquistare nel più breve tempo possibile il mercato Americano ed Asiatico.