MARCO DE VINCENZO PORTA IN PASSERELLA GLI ARCHETIPI DEL GUARDAROBA FEMMINILE

Marco de Vincenzo ha portato la sua coloratissima collezione SS 2020 sulla Darsena milanese, un modo coinvolgente di parlare a tutte le tipologie di donne e portare l’eleganza e la classicità in ambiente borghese senza dover necessariamente sfiorare lo streetwear che ha contagiato invece ormai tutti i settori della moda.

I capi monocromi si sono susseguiti in modo spettacolare allineati secondo lo spettro dei colori visibili e non, partendo dal nero, passando per il rosso, il giallo, il verde, il turchese fino ad arrivare al violetto, indossato Hannah Elyse, per un totale di 47 capi.

Nella collezione si possono ritrovare tutte gli archetipi del guardaroba femminile, come lo scamiciato, l’abito da cocktail, la gonna a tubo e plissé soleil, il tubino, il tailleur o il top bustier. Il tutto realizzato con tessuti plissettati, luccicanti, con dettagli iridescenti e pieghe che si articolano in forme naturali e animali, tramite lavorazione laser o goffratura.

Ma oltre alla spettacolarità del totale, la bellezza di questo show si trova anche nei dettagli: dai gelati dello stesso colore del vestito sfilati dalle modelle, che riprendono le forme turbinose di alcuni pezzi della collezione, alle lacrime di cristallo, alle super ciglia colorate, alle zeppe ricoperte di pietre luccicanti.

Ospiti in prima fila Alice Pagani, che sfoggia come sempre, questa volta insieme a Pyrex outfit total black firmati dallo stilista, e Levante, anch’essa grande fan del brand.