LA SFILATA PRIMAVERA ESTATE 2020 DI BLUMARINE E’ UN’ODE ALLA GENTILEZZA

C’è della gratitudine e della gentilezza nell’aria alla sfilata di Blumarine per la collezione SS 20. Valori eterni e al tempo stesso inattuali in un’epoca fatta di velocità, interazioni furtive sui social media e una femminilità troppo spesso esibita senza cogliere la meravigliosa essenza della seduzione.
Anna Molinari con questa nuova collezione per l’estate 2020 cerca in un certo senso di mettere le cose al loro posto. Creando abiti femminili e sensuali, che parlano alla donna contemporanea con il linguaggio immortale di una Jane Austen dei nostri tempi.

Mettendo al centro un concetto di delicatezza che oggi sembra appartenere ad altri tempi, ma che la stilista associa alla figura di Marella Agnelli e al suo atteggiamento di “divina cortesia ed educazione”. A partire dai capelli: sciolti, liberi di cadere mossi e morbidi sulla schiena per lasciare scoperto il volto, fresco e luminoso, impreziosito talvolta da lunghi pendenti di strass. Un’immagine di delicatezza ripresa anche dal makeup.

Gli abiti sono delicati, sia nella composizione che nei colori, creano una palette sofisticata e delicata donando a questa passerella uno stile inconfondibile. Questo senza dimenticare di strizzare l’occhio allo streetwear o di giocare in modo seducente con le trasparenze, ma sempre con equilibrio, eleganza e inconfondibile grazia.
Una grazia che si diventa gratitudine nel finale, con un “grazie” delicato e proprio per questo meraviglioso.