Ke Huang, un giovane orientale che si affaccia al mondo della moda

Ciao, raccontaci qualcosa di te

Mi chiamo Ke Huang, sono un image creator e ho co-founder di un concept store chiamato “HITCHHIKER” a Milano.

Come sei entrato in contatto con il mondo della moda? Hai sempre avuto una passione per la moda?

Non sono entrato nel mondo della “moda” fino a quando non ho iniziato a considerare gli esseri umani, l’io è uno dei temi importanti della nostra vita e gli indumenti possono essere usati per enfatizzare tutto ciò che voglio trasmettere.

Quali cambiamenti ha subito la moda di oggi rispetto al passato?

Non credo di essere qualificato per dare una risposta rigorosa. Ma c’è una cosa che penso sia molto meglio rispetto passato, ovvero che la “moda” di oggi è molto più completa inquinato riguarda idee ed ideali diversi.

Cosa ti ricorda la parola “moda”? Non pensarci troppo, rispondi istintivamente

“inganno”

Qual è il tuo approccio creativo quando pensi al mondo della moda adesso? Che cosa vuoi trasmettere?

Io interrogo la “moda”. Sono state aggiunte troppe cose ma non sono state ben spiegate pubblicamente.

Dal punto di vista della creazione, la diversità ci rende integri. Ma dal punto di vista aziendale, l’unica cosa che vorrei dire è “Ripensaci prima di aprire il portafoglio”.

Come pensi che la moda possa rappresentare diversi periodi storici? Qual è la relazione tra moda e uomo?

Non voglio usare la moda per rappresentare alcun passato, vorrei considerarla solo come rappresentante del presente, che piaccia o no, stiamo facendo la storia proprio ora.

Le cose migliori vengono di solito create quando le persone seguono la propria visione piuttosto che perseguire successo o denaro. Cosa ne pensi?

Secondo me, la maggior parte delle volte, le cose migliori possono essere create quando il creatore realizza i propri pensieri più profondi e ha abbastanza capacità per completarli e realizzarli.

Ci sono problemi nella moda di oggi? Le persone indossano cose scomode solo perché sono belle?

Penso che la moda sia fuorviante, penso che le persone che non hanno riflettuto su tutti i progressi e il potere  è ancora detenuto dagli enormi gruppi aziendali. Sì, penso che le persone indossino cose scomode solo perché sono belle, ma fintanto che sanno con cos’hanno e cosa farci per me va benissimo.