Sign up to newsletter
  • en
  • Julian apre il sipario e svela il suo Natale, tra intimità e voglia di riconnessione con noi stessi e con gli altri

    Julian apre il sipario e svela il suo Natale, tra intimità e voglia di riconnessione con noi stessi e con gli altri

    Questo Natale, Julian ti invita a immergerti in un’atmosfera speciale, un’esperienza che ruota attorno alla celebre frase rivisitata di David Lynch. La frase cita così: “Quando il sipario inizia ad aprirsi, nel silenzio profondo. Il rosso ti porta in un nuovo mondo”.

    Immaginati questo. Seduto al proprio posto, in teatro, davanti a te, il tendone rosso del sipario. Cosa si nasconde dietro? Quali emozioni suscita l’attesa prima della sua apertura? Cosa ci aspettiamo dallo spettacolo che sta per iniziare?

    Ecco con queste domande, Julian vuole regalare all’osservatore il sapore dell’attesa prima della scoperta, il sapore di cosa ci attenderà il nuovo anno. E lo fa attraverso l’allestimento delle proprie boutique che per Natale, si vestono di rosso, come in un teatro, con tende scarlatte e neon che avvolgono l’ambiente, creando uno spazio intimo che accoglie e presenta capi ed accessori sapientemente mixati in un contesto di vellutata raffinatezza.

    Ma le emozioni non arrivano solo agli occhi che guardano. Anche il gusto vuole la sua parte all’interno di questo spettacolo. E per questo, Julian ha deciso di abbracciare il mondo del food, introducendo un prodotto speciale che cattura l’anima della nostra terra. Si tratta di un cappelletto, un simbolo della tradizione culinaria italiana e nello specifico romagnola, ma con un tocco dolce al cioccolato. È realizzato dalla rinomata pasticceria riminese Alisé, davvero apprezzata sul territorio.

    Questa prelibatezza non è solo un piacere per il palato, ma anche un omaggio alla tradizione e all’innovazione, connubio perfetto con lo spirito di Julian. I cioccolatini a forma di cappelletti sono confezionati in scatoline da 6 molto eleganti e sono in vendita nelle boutique Julian di Milano Marittima e Rimini.

    Un’esperienza che ti ricorda che il vero significato del Natale risiede nella connessione, nella condivisione e nell’essenza delle emozioni che ci uniscono come esseri umani.